Candle in the Wind

Candle in the Wind

20 apr 2015

L'alba è già qua



Non si può tornare indietro

non si può tornare indietro

nemmeno di un minuto

è la regola di questo gioco

puoi tentare di salire di livello

o restare dove sei

come carne da macello

nelle mani del tecnocrate d turno



Non si può tornare indietro

le strade sono piene di detriti

macerie di un passato che un giorno

era stato un futuro entusiasmante



Quante cose non ci siamo detti

per paura di non essere capiti

troppe volte non ci siamo rivelati

per paura di venire giudicati



Attraverso tribunati improvvisati

che condannano già prima di sapere

c'è ancora un margine

per cominciare a vivere

con gli sguardi che si incrociano a metà

nello spazio della dignità



L'alba è già qua

per quanto sia normale vederla ritornare

mi illumina di novità

mi dà una possibilità



La scarpetta di cristallo

che hai perduto una notte nella corsa

puoi attendere qualcuno che ti cerchi

o proseguire scalza

nella luna che si accende di riflesso

c'è una parte che rimane sempre scura

c'è chi dice che è la parte dove è adesso

e per sempre si rivela la natura



Si sta come l'autunno

sugli alberi le foglie

e naufragar m'è dolce in quest mare

felice chi è diverso

essendo egli diverso

ma guai a chi è diverso

essendo egli comune



Poesie scritte sui muri dei bagni degli autogrill

le sinfonie nelle pubblicità

le barche che da Tripoli puntano a Lampedusa

e quelle che da Genova puntavano all'America

al centro di un passaggio della grande mutazione

c'è un pezzo che si stacca dalla costa

e va in esplorazione di terre emerse

dove piantare un nuovo rituale



L'alba è già qua

per quanto sia normale vederla ritornare

mi illumina di novità

mi dà una possibilità



Non si può tornare indietro

non si può tornare indietro

nemmeno di un minuto

ma c'è ancora un margine

per cominciare a vivere

con gli sguardi che si incrociano a metà

nello spazio della libertà



L'alba è già qua

L'alba è già qua

mi dà una possibilità

mi illumina di novità





11 commenti:

  1. Wao, che grande ritorno!
    Finalmente torni a bloggare e lo hai fatto con una canzone che sto ascoltando in loop: bellissima, non la conoscevo.
    L'alba torna sempre, perché il sole sorge ogni giorno: ed è sempre una nuova giornata da vivere e sfruttare in ogni suo minuto!^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao amico mio, grazie per il bentornato! :*

      Questa canzone mi rispecchia molto, in questa fase della mia vita e non potevo non inserirla nel mio blog..... come si dice dalle mie parti: "se è di razza torna!" :D

      un abbraccio

      Elimina
    2. Vero, verissimo... dai, tutto torna dopotutto!
      Ci becchiamo nella blogosfera :)

      Moz-

      Elimina
  2. Bentornata :D Bella la canzone, forse l'ho sentita in radio (anche se non amo Jovanotti!).
    Però ora resta un po' :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pierre, grazie per essere passato!

      Elimina
  3. Sei tornata! E sei sempre la solita sognatrice ;) ah quanto ti capisco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a quarant'anni....... Fino a che avrò vita! :)

      Elimina
  4. adAMO vide che la DONNA avEVA MANgiato dal SerPENTE e, SIcCOME, non si potEVA TORNA-RE inDIETRO ... MANgiò anche LUI per SEGUIrla in quella eSPERIenza.

    RispondiElimina
  5. Ciao Scarlett, e da tanto tempo!
    Sono contenta che sei tornata.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Titti!
      Un abbraccio a te e al Giappone :)

      Elimina
  6. Le parole di Jovanotti ti rappresentano molto bene.
    Ciao Rosella.

    RispondiElimina