Candle in the Wind

Candle in the Wind

01 nov 2012

Vita, Morte, Vita



Fingiamo di poter amare senza che muoiano le nostre illusioni sull'amore, fingiamo di poter andare avanti senza che muoiano le nostre aspettative superficiali, fingiamo che le nostre ebbrezze e i nostri impeti preferiti non moriranno mai.
Che cosa muore? Muore l'illusione, muoiono le aspettative, la bramosia di avere tutto, il desiderio di prendere solo il bello, tutto questo muore.

Bisogna trovare il coraggio nell'oscurità della rigenerazione. Cambiare i nostri modi di essere, per riflettere la salute e non la povertà dell'anima. La paura è una scusa modesta per non fare questo lavoro; tutti abbiamo paura. 
Se sei vivo, hai paura.
Non è con l'Io mutevole che amiamo l'altro, ma con l'Anima Selvaggia.
Una selvaggia pazienza è necessaria per fare questo.
Ci vuole un cuore desideroso di morire e rinascere, morire e rinascere.

Deve esserci un certo punto nella vita di un uomo in cui, fiducioso, và dove l'amore lo conduce. La fiducia non dipende dal fatto che sa che l'amante non lo ferirà. La sua è la fiducia che qualunque ferita riceva, essa potrà essere curata, che una vita nuova segue la vecchia. 
Perché l'amore fiorisca, bisogna aver fiducia nel fatto che qualunque cosa accada, comunque apporterà una trasformazione.

Il nostro centro psicologico e fisiologico è il cuore.
E' il cuore che ci fa amare come ama un bambino: appieno, senza riserve, senza sarcasmo, né dispregio o protezionismo.
All'inizio, quando impariamo ad amare davvero, fraintendiamo molto. Pensiamo di essere inseguiti, mentre in realtà è la nostra intenzione di metterci in relazione con un altro essere umano in modo speciale.

Ovunque stia nascendo l'amore, sempre affiora la forza Vita/Morte/Vita. Sempre.



C. P. Estes - Donne che corrono coi Lupi





10 commenti:

  1. Ricordo la questione dell'anima selvaggia, se non vado errato, ne avevi già parlato :)

    In ogni caso io sono d'accordo con quanto è scritto: bisogna aver fiducia che, qualunque cosa accasa, apporterà una trasformazione.
    Penso che la staticità, lo stallo, siano momenti deleteri, alla lunga... in amore ma anche nelle altre questioni.
    Cambiare ..si deve! Anche un grammo, per far fiorire cose nuove :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. bravo Miki... ti ricordi ancora la Donna Selvaggia, bene!
    Hai detto bene: per far fiorire un rapporto, una relazione, una persona, bisogna fare "morire" certi meccanismi che bloccano la rigenerazione.

    Il movimento è l'anima di tutto ciò che vive! :-)

    RispondiElimina
  3. Ha ragione... la vita e la morte sono come le due facce di una moneta.

    Come stai?
    Spero che ti stai trascorrendo il fine settimana serenamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Titti
      sto abbastanza bene, grazie... un bacio! :-)

      Elimina
  4. Incontri sempre moltissimo il mio sentire. Rinascere e morire, stanno lì tutta la nostra forza, tutta la nostra crescita.

    Ubique Chic, H2O Fashion added

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Eva, ne sono contenta!
      ps il tuo nuovo blog è fantastico... minimal ed elegante!
      très chic :-)

      Elimina
  5. Io mi trovo in uno stallo perenne in questo contesto... ne uscirò? Mah.

    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ispy, capisco le tue perplessità... ma non arrenderti!
      Quando un uomo va in cerca dell'amore, spesso anche l'amore si muove per andargli incontro... e lo salva!

      Tu sei pessimista per natura, io sono ottimista... entrambi abbiamo le stesse possibilità di farcela, ma affrontare tutto con un sorriso ti dà una marcia in più!! ;-)

      Ti abbraccio

      Elimina
  6. che meraviglia Scarlett!
    complimenti anche per la nuova veste autunnale___incantata!
    un abbraccio
    Euridice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Euridice,
      piace tanto anche a me! :-)
      un bacio

      Elimina