Candle in the Wind

Candle in the Wind

23 mag 2013

Agere Sequitur Esse


 Agere sequitur esse:
 il fare segue l'essere.

Non cercare di cambiare le tue azioni;
cerca di scoprire il tuo essere
e le tue azioni cambieranno.

L'azione è qualcosa che fai,
l'essere è qualcosa che sei.
L'azione viene da te,
ma è solo un frammento di te.

Se si mettessero insieme tutte le tue azioni,
esse rappresenterebbero solo il tuo passato.

Il tuo essere contiene il tuo passato,
il tuo futuro e il tuo presente:
contiene la tua eternità.

Osho 



15 commenti:

  1. Belle parole... complimenti
    Morris

    RispondiElimina
  2. Il mio essere... il mio essere chi? Il mio essere che cosa? Ancora non ho trovato un preciso scopo nella mia vita, perché ancora non ho trovato una persona per la quale vale la pena vivere, perchè ancora non sono nessuno per la società, non sono nessuno per qualcuno di speciale, sono solo un nome tra tanti e un volto tra la folla... non sono nient'altro che questo.

    "Se non ami la tua vita passerà in un lampo..." questa frase mi scuote il cuore ogni giorno, vorrei tanto abbandonare il mio cinismo e sognare così come riesco a fare solo di notte, e se solo potessi sognare in quel modo anche di giorno, ora sarei un'altra persona. Invece non riesco a gettarmi tra la folla, perché la folla mi fa paura, la gente mi fa paura, e devo riconoscere che è in mezzo a quella gente che si cela l'amore; alberga negli occhi di una persona speciale, ma dove sia, io non lo so.

    Il senso della vita non esiste, è solo una scusa per vivere anche domani ed è un'illusione che possa andare meglio, mentre dentro ti se sai solo che potrà andare peggio fino a quel punto che non ce la farai più e ti lascerai andare. Spero di rimanere aggrappato a questo alito di vita, spero di innamorarmi, spero di cambiare, spero di essere più positivo, ma per adesso sono solo un aquilone in balia del vento della vita, e spero che questo vento continui a farmi volare anche senza meta, prima che cessi del tutto.

    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero per te, Ispy, e te lo auguro di cuore!

      Le cose più belle arrivano quando è il momento, quando trovi la pace con te stesso e smetti di cercare quello che desideri... ecco che succede l'inaspettato.

      Elimina
  3. Che parole semplici ma chiare!

    P.s. Le mie foto non posso posarle per vari motivi, ma prima le ho postato un po'. Ci sono qui, se ti va...
    http://imonologhi.blogspot.jp/2008/08/sono-tornata-casa.html
    http://imonologhi.blogspot.jp/2010/05/il-rientro-dalle-vacanze.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Titti,
      è bello comunque vederle!

      Elimina
  4. Perfettamente d'accordo.
    Che poi, le nostre azioni sono proprio segni di chi noi siamo davvero.
    Io vivo tutto senza filtri, o quasi XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miki, infatti: il "quasi" è d'obbligo! :)

      Elimina
    2. Beh, direi di sì...! Dopotutto la totalità di una cosa spesso può provocare danni! XD

      Moz-

      Elimina
  5. Fosse facile! Però sì, bisogna farlo :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo @nto: dobbiamo provarci, pian piano diventa sempre più facile... :)

      un bacio

      Elimina
  6. Con l'essere sbagliato è difficile che l'azione sia buona, ma anche con l'essere sapiente l'azione non sempre è coerente con quello che siamo. Altri fattori materiali disturbano l'azione.
    Ciao Rose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Com'è vero, Gus!
      Ma sbagliando si impara... se dice così! :)

      Buona domenica.

      Elimina
  7. Ti ringrazio per il passaggio da me buona Domenica
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te, hai davvero un bel blog!

      buona domenica :)

      Elimina