Candle in the Wind

Candle in the Wind

04 feb 2012

Love is a Mystery



Non sa che esistono anime le quali soffrono senza sosta?
A esse sono necessari, alternativamente, il sogno e l’azione,
le emozioni più pure e i piaceri più travolgenti,
e di conseguenza si gettano in ogni sorta di follia...

...il linguaggio umano è simile ad un tamburo rotto
su cui battiamo melodie per farci ballare gli orsi,
mentre ciò che desideriamo è fare musica che commuova le stelle.

G. Flaubert - Madame Bovary

19 commenti:

  1. Che bel video!
    Quando ti capita di passare dalle mie parti, possiamo incontrarci se ti va ^^

    RispondiElimina
  2. certo Anne,
    ho in programma di salire a Pomezia tra aprile e maggio...ti farò sapere prima così ci possiamo incontrare! :-)

    RispondiElimina
  3. Non so se son riuscito a cogliere il senso della poesia, ma credo si riferisca alla dicotomia di quello che facciamo e di quello che vogliamo veramente.

    Spero soltanto, nel mio piccolo, di realizzarmi in futuro, una realizzazione profonda a cui ambisco di arrivare, tutto qui.

    Ispy

    RispondiElimina
  4. Ispy si tratta di Madame Bovary, una opera di Gustave Flaubert!
    In effetti se non conosci l'opera è difficile coglierne il senso.

    Flaubert era uno scrittore molto attento alla scelta delle parole, perchè credeva che ci fosse una parola GIUSTA per tutto...tuttavia, con la storia di Madame Bovary dimostra proprio l'inadeguatezza del linguaggio per esprimere emozioni e sentimenti.

    Infatti, raramente le parole che diciamo agli altri descrivono perfettamente ciò che intendono palesare.
    Emma Bovary tenta più volte di esprimere il suo amore a Rodolphe, ma fallisce perchè cerca di mascherarlo con varie bugie; anche Rodolphe mente così tanto sul suo amore per Emma che alla fine arriva addirittura a supporre che neppure lei sia sincera.

    E così, le parole finiscono per mascherare la verità, se non per equivocarne del tutto il senso.

    RispondiElimina
  5. Eh, ma a volte la parola giusta non si riesce a trovare, sia per un motivo positivo, sia per uno negativo.
    Negativo: l'imbarazzo, la poca fiducia...
    Positivo: perchè una parola adeguata, per esprimere l'infito bene, non la si trova.

    Moz-

    RispondiElimina
  6. certo, ma secondo me il tutto si riconduce alla paura di essere ferito, di mostrarti vulnerabile, di non essere compreso...
    ah ma c'è un altro grande ostacolo alla comunicazione più intima: l'orgoglio, quella brutta bestia che ti si avvinghia e non ti permette di chiedere, di mostrare che dietro quella forza e quella fierezza c'è anche un bisogno di essere amato...Miki, tu che sei un leone, dovresti sapere bene di cosa parlo!! non ti è mai capitato?

    RispondiElimina
  7. L'orgoglio?
    Sì, lo conosco bene.
    Diciamo che non lo vedo nemmeno come concetto negativo: mettere un po' di orgoglio in tutto, lo trovo positivo.
    Ma diciamo anche che io ho un concetto di orgoglio tutto mio, una "soglia" dell'orgoglio forse alta.
    Per le offese, intendo. Per cose simili. Molte volte manco me ne accorgo, manco ci bado.
    In amore ammetto di essere orgoglioso nel senso di complicato... mi è successo di perdere completamente interesse per qualcuno, di colpo, grazie a qualche piccolo dettaglio. Non verso di me, ma verso qualcosa che il mio personale orgoglio non avrebbe accettato ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Io sono la regina delle follie di ogni sorta. Ne ho lo scettro! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. brava Eva....ci vuole sempre un pò di sana follia!
      baci a te!

      Elimina
  9. Miki, ti capisco eccome! :-)

    L'orgoglio serve sempre nella vita: molti lo condannano o non sanno neppure cosa significhi, ma io credo sia strettamente legato al rispetto per la propria persona...e sono convinta che nessuno possa avere rispetto di sè, senza provare rispetto per la persona altrui;
    personalmente mi ha salvato molte volte, anche nelle situazioni varie di vita, poichè esso riesce a mettere un "limite" a tutto ciò che dall'esterno supera la misura, anche se la mia "soglia", essendo in genere buona e generosa, è altrettanto alta! :-)

    Anche io ho questa disgrazia, mi è capitato di perdere interesse per qualcuno quando non ho visto una certa magnanimità, generosità o altruismo nel trattare con il prossimo, soprattutto con chi non merita di essere trattato male (non importa se siano amici miei, conoscenti oppure estranei);
    credo che la stima e la considerazione siano fondamentali, al di là dei sentimenti, per stare con qualcuno....soprattutto a lungo termine!
    posso comprendere ogni forma di debolezza, ma non accetto cose come la cattiveria o la mancanza di rispetto...non solo verso di me, ma per ogni persona o anche per gli animali.

    Titti cara,
    è arrivato il gran freddo anche in Sicilia...ancora non nevica ma poco ci manca!
    mah, non mi lamento, sono sempre positiva, tutto nella vita cambia e anche i periodi difficili passano! :-)

    Ciao Eva,
    ecco, allora capiti come il lupus in fabula! ;-)

    ci vuole un pò di follia nella vita, essere troppo equilibrati non va bene...stravolgere tutto, per poi creare un equilibrio nuovo, che sia solo nostro, crearlo ad hoc per noi stessi....ecco cosa ci vuole!
    un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
  10. Che bellissimo video...

    P.s. ti potrebbe interessare un posto di blog di mio amico,
    http://amuroray-daestaovest.blogspot.com/2009/01/i-giorni-della-merla-tra-leggenda-e.html

    RispondiElimina
  11. @Scarlett: hai descritto tutto perfettamente, diciamo che mi ci ritrovo benissimo... tranne un poccolo dettaglio: ho perso interesse verso alcuni mica solo per cose così... ahaha, anche per dettagli di pochissimo conto, che però riflettevano un modo d'essere che non è nelle mie corde XD

    Moz-

    RispondiElimina
  12. cara Titti,
    ti ricordi ancora che volevo cercare questa storia sulla Merla?
    grazie, ti abbraccio :-)

    ho capito Miki, ma allora sei proprio un rompiballe, eh?!? XD

    RispondiElimina
  13. ciao Free.....bentornata, passa più spesso!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci passo, ci passo... Però lo faccio spesso in silenzio :)
      Un abbraccio forte per te.

      Elimina
    2. va bene così, il silenzio piace tanto anche a me! :-)
      ti abbraccio,
      a presto!

      Elimina
  14. @Scarlett: sì, per certi versi sono un vero ROMPICOGLIONI ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  15. ahahahahah Miki, sia benedetta la sincerità! :-)

    RispondiElimina