Candle in the Wind

Candle in the Wind

01 nov 2013

Passaggio


La morte non è niente.
Sono solamente passato dall'altra parte:
è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l'uno per l'altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare;
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami!
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima:
pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o di tristezza.
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto:
è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza.
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente,
solo perché sono fuori dalla tua vista?
Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo.
Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore,
ne ritroverai la tenerezza purificata.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:
il tuo sorriso è la mia pace.

Henry Scott Holland





23 commenti:

  1. Condivido il pensiero di Henry Scott Holland.
    Ciao Rossella.

    RispondiElimina
  2. Con quale NOME ti devo chiamare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiamami con il nome che preferisci, Angelo.

      Elimina
    2. Ossia "amata da YHVH" o "che ama YHVH". E' bellissimo, grazie.

      Elimina
  3. Ovviamente condivido il tutto!
    Una persona non morirà mai se qualcuno la ricorda nella quotidianità :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa sai dirmi dei tuoi trisnonni?

      Elimina
  4. Trovo che la frase di Miki sia perfetta, "una persona non morirà mai se qualcuno la ricorderà" si vive per sempre se si risiede nei cuori degli altri :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto pensare ad una bellissima frase del film "Il Corvo":
      "Se le persone che amiamo ci vengono portate via, per mantenerle in vita non dobbiamo mai smettere di ricordarle."
      E' proprio così Anto...

      Elimina
  5. Bellissime parole.
    Forse è così e lo spero.

    Ora è arrivato l'autunno anche da noi, e da voi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Titti, qui in Sicilia abbiamo avuto 28 gradi fino a due giorni fa, ma da ieri la temperatura è scesa in picchiata, ed io come sempre inizio a sentire i primi malanni di stagione... :)
      Un bacio

      Elimina
  6. Entro nel tuo blog e trovo queste meravigliose parole.
    Capita a proposito, voglio dedicarla a una mia amica che ha da poco subito la perdita di sua madre, ma in generale a chi presume di avere un vuoto dentro dato dalla mancanza di una persona che non cìè più. E' un ottimo mantra per sollevare il proprio spirito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Enza, benvenuta sul mio blog!

      Capita sempre a proposito, purtroppo.
      La morte fa parte della vita, ma recentemente ho perso tre persone care, tutte nel giro di un mesetto... immagina come mi sento, ho passato molto tempo al cimitero ed ho riflettuto su senso - bellissimo e profondamente vero - di queste parole.

      Gli amici di Miki sono miei amici..... passa quando vuoi! :)

      Elimina
  7. Ciao,
    sono passata a curiosare dopo aver letto la tua intervista da Moz, mi sei sembrata una persona molto interessante dalle tue risposte, anzi mi complimento per il tuo lavoro.
    Moto intensi e veritieri i versi di Henry Scott Holland, quando qualcuno va via, anche se è difficile, bisogna andare avanti con un sorriso.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Audrey,
      sono contenta che la nostra intervista sul Moz o'Clock sia stata tanto apprezzata e che tanti di voi siamo passati sul mio blog!

      Benvenuta sul mio blog "femminista", come lo chiama Miki: so che molte donne potranno rispecchiarsi in alcuni post e confrontarsi con i temi che mi stanno a cuore..... come quello della morte!

      C'è un ciclo psichico di "morte-vita-morte" che, chi più chi meno, tutte noi donne proviamo ed attraversiamo, due o tre volte nella nostra vita.
      Ci tocca, c'è poco da fare.

      Buona serata a te

      Elimina
    2. HAI ESPERIENZE di preMORTE?
      Cosa sia dormi sulla MORTE carnale di un FIGLIO che POI RITORNA a farti VISITA?

      Elimina
    3. Ho parlato di cicli "psichici" Angelo, ti assicuro che una donna può attraversare momenti di grane prostrazione, ed ha la capacità UNICA di "morire e rinascere" riguardo a certi modus operandi e modus vivendi, che tu neppure puoi immaginare..... credimi.

      Elimina
    4. Si, come vuoi, .. non voglio nemmeno pensarli questi tuoi modus.

      Elimina
    5. ... che cosa ti crea disagio, esattamente, quando parlo di psiche?

      Elimina
    6. DisAGIO?
      Per nulla!
      Conosco le esche come proVOCAZIONI ... ESOrcismi!
      Tu conosci CHI è padrone della VOSTRA MENTE?
      Sei entrata nelle altre stanze a VOI oSCURE?
      O pensi di trovare TUTTO in una LETTERAtura?

      Vuoi parlare direttaMENTE con il CUSTODE?

      Elimina
  8. "..inutile fuggire, e se anche riuscissi, quel dolore tornerà un giorno, come ramo morente d'autunno conficcato nel tuo petto, chiedendo stridulo, se ora lo riconosci"
    Se facciamo amicizia con la morte, non potrà spaventarci ne rubarci nessuno.

    RispondiElimina