Candle in the Wind

Candle in the Wind

30 ago 2011

E 2: La Terra - Il Ricettivo

L'esagramma della Terra è composto di sole linee spezzate (YIN).
La linea spezzata corrisponde alla forza della quiete, passiva, ricettiva e femminile dello Yin.
La qualità del segno è la dedizione, la sua immagine è la Terra.
E' il perfetto opposto del Creativo - Il Cielo, l'esagramma 1 composto da 6 linee intere, maschili (Yang): mentre il Creativo è la forza che agisce e dà, la Terra è la forza passiva, arrendevole, che riceve; vi è completamento, non conflitto tra di loro.




L’immagine

Lo stato della Terra è l’accogliente dedizione.
Così il nobile sostiene il mondo esterno con la virtù e la mitezza della sua natura.



Sentenza

La Terra opera sublime riuscita, l'oracolo è propizio per la perseveranza di una cavalla.
Se il nobile ha qualcosa da intraprendere e vuole precedere, si smarrisce; se invece segue, trova una guida.
Propizio è trovare amici nell’Occidente e nel Meridione, e rinunciare ad amici nell’Oriente e nel Settentrione.
Tranquilla perseveranza reca salute.


Spiegazione


La grandezza del Ricettivo è definita "perfetta". Perfetto è ciò che raggiunge il modello, è quindi implicita la sua dipendenza dal Creativo, l'esagramma precedente. 
Il Creativo è la forza che genera, perché da esso proviene l’Essere.
Il Ricettivo, al contrario, è la forza che accoglie in sé l'azione del Creativo e conferisce agli esseri la loro struttura corporea.

La Terra è rappresentata dall'immagine della cavalla (unione di forza e dedizione).
Dolcezza e dedizione non escludono la forza, poiché questa è necessaria alla Terra per aiutare e sostenere il Cielo.
Precedere arreca smarrimento, perché si perde la strada.
Seguire in dedizione, così si ottiene la posizione durevole.
Se il Ricettivo (la Terra) volesse spingersi avanti di sua iniziativa, devierebbe dalla sua indole naturale e smarrirebbe la via. Seguendo invece con dedizione il Creativo (il Cielo), arriva alla durevole posizione che gli compete.
Nell’occidente e nel meridione si ottengono amici, ossia ci si deve aprire all'esterno, aiutando gli altri senza aspettarsi lodi o riconoscimenti.
Nell’oriente e nel settentrione bisogna invece rinunciare ad amici, quindi è bene mantenersi in silenzio e non mettere in mostra le proprie capacità, lasciando che sia la propria condotta a parlare per sè.


Commento al sei al quinto posto:
“Una sottoveste gialla reca sublime riuscita: la bellezza è interiore”

La bellezza è nascosta e non viene esibita. Il giallo è il simbolo della misura. La misura interiore che agisce verso l’esterno porta equilibrio in ogni manifestazione. La sollecitudine, la sincerità e la modestia sono le qualità che si addicono al Ricettivo.

1 commento:

  1. Ho aperto un nuovo blog di cinema dove ognuno può collaborare scrivendo "recensioni", passa se ti va: http://onewordaboutcinema.blogspot.com/

    A presto!

    RispondiElimina