Candle in the Wind

Candle in the Wind

30 ago 2011

E 2: La Terra - Il Ricettivo

L'esagramma della Terra è composto di sole linee spezzate (YIN).
La linea spezzata corrisponde alla forza della quiete, passiva, ricettiva e femminile dello Yin.
La qualità del segno è la dedizione, la sua immagine è la Terra.
E' il perfetto opposto del Creativo - Il Cielo, l'esagramma 1 composto da 6 linee intere, maschili (Yang): mentre il Creativo è la forza che agisce e dà, la Terra è la forza passiva, arrendevole, che riceve; vi è completamento, non conflitto tra di loro.




L’immagine

Lo stato della Terra è l’accogliente dedizione.
Così il nobile sostiene il mondo esterno con la virtù e la mitezza della sua natura.



Sentenza

La Terra opera sublime riuscita, l'oracolo è propizio per la perseveranza di una cavalla.
Se il nobile ha qualcosa da intraprendere e vuole precedere, si smarrisce; se invece segue, trova una guida.
Propizio è trovare amici nell’Occidente e nel Meridione, e rinunciare ad amici nell’Oriente e nel Settentrione.
Tranquilla perseveranza reca salute.


Spiegazione


La grandezza del Ricettivo è definita "perfetta". Perfetto è ciò che raggiunge il modello, è quindi implicita la sua dipendenza dal Creativo, l'esagramma precedente. 
Il Creativo è la forza che genera, perché da esso proviene l’Essere.
Il Ricettivo, al contrario, è la forza che accoglie in sé l'azione del Creativo e conferisce agli esseri la loro struttura corporea.

La Terra è rappresentata dall'immagine della cavalla (unione di forza e dedizione).
Dolcezza e dedizione non escludono la forza, poiché questa è necessaria alla Terra per aiutare e sostenere il Cielo.
Precedere arreca smarrimento, perché si perde la strada.
Seguire in dedizione, così si ottiene la posizione durevole.
Se il Ricettivo (la Terra) volesse spingersi avanti di sua iniziativa, devierebbe dalla sua indole naturale e smarrirebbe la via. Seguendo invece con dedizione il Creativo (il Cielo), arriva alla durevole posizione che gli compete.
Nell’occidente e nel meridione si ottengono amici, ossia ci si deve aprire all'esterno, aiutando gli altri senza aspettarsi lodi o riconoscimenti.
Nell’oriente e nel settentrione bisogna invece rinunciare ad amici, quindi è bene mantenersi in silenzio e non mettere in mostra le proprie capacità, lasciando che sia la propria condotta a parlare per sè.


Commento al sei al quinto posto:
“Una sottoveste gialla reca sublime riuscita: la bellezza è interiore”

La bellezza è nascosta e non viene esibita. Il giallo è il simbolo della misura. La misura interiore che agisce verso l’esterno porta equilibrio in ogni manifestazione. La sollecitudine, la sincerità e la modestia sono le qualità che si addicono al Ricettivo.

29 ago 2011

Il Manga di Ghost In The Shell

Ghost in the Shell (攻殻機動隊 Kōkaku kidōtai) è un manga scritto e disegnato da Masamune Shirow, serializzato per la prima volta sullo Young Magazine nel 1989. Successivamente è stato pubblicato in un unico volume per la Kodansha.
I sequel di questo, sotto forma di manga, in ordine cronologico, sono:

  • Ghost in the Shell 1.5: Human-Error Processor del 2003.
  • Ghost in the Shell 2: ManMachine Interface del 2001;
Dal primo manga di "Gits" è stato tratto un film di animazione, Ghost in the Shell e il suo seguito indipendente, Ghost in the Shell: L'attacco dei Cyborg, per la regia di Mamoru Oshii.

GitS esplora un elevato numero di temi filosofici, riguardanti la natura dell'identità umana e i limiti della nostra coscienza e conoscenza.
Il manga tratta temi d'azione poliziesca e problemi relativi al cyberbrain warfare. La trama è stata inoltre criticata poiché di difficile comprensione, anche per i già complessi standard dell'autore.

 
Trama

Sullo sfondo delle indagini c'è la caccia a un cyber-criminale dall'identità sconosciuta, che costituisce l'ossatura del Ghost in the Shell: il "Progetto Top Secret 2501", chiamato anche "The Puppet Master" ("Il Signore dei Pupazzi"), la cui attività principale è il ghost hacking, cioè la presa di controllo della mente umana.
Gli agenti della Sezione 9 - Major, Batou e i loro compagni - iniziano a svelare i segreti del "Progetto Top Secret 2501", che però si scopre essere un progetto di Intelligenza Artificiale nato dalle ricerche dell'agenzia governativa che controlla la Sezione 9 stessa e poi sfuggito al suo controllo. Il "Signore dei Pupazzi", che vuole un'identità umana, convince Major, ossia Motoko Kusanagi, a fondersi con la sua coscienza, offrendogli il proprio corpo.

I membri della Sezione 9

  • Motoko Kusanagi detta Major: è "il maggiore" della squadra di soccorso internazionale (nonché protagonista). Motoko ha un corpo completamente robotizzato (compreso il cervello) ed è dotata di grandi capacità belliche e di infiltrazione nei sistemi informatici. Inoltre è la leader indiscussa della sua squadra.
  • Batou: Anche il suo corpo è totalmente robotizzato e corazzato; le particolarità di questo biocyborg sono gli occhi che fungono da mirino e il suo braccio destro che può aprirsi e rivelare due armi da fuoco. Membro anziano della squadra, sembra essere uno degli amici più fidati di Motoko. Abile combattente e detective perspicace, è molto spesso protagonista degli scontri verbali (e fisici) con Kusanagi, sebbene sia sempre evidente il rispetto che nutre nei confronti del superiore. Batou è inoltre protagonista di molte scene comiche che lo rendono ancora più gradevole.
  • Togusa: membro giovane della squadra, ha un corpo quasi completamente umano. Tutti lo considerano un novellino e riesce a cacciarsi spesso nei guai, tuttavia al momento giusto sa sfoderare un intuito e un'iniziativa al di sopra della norma 
  • Daisuke Aramaki: è il capo della Sezione 9. La squadra del maggiore Kusanagi è ai suoi ordini. Non sembra molto simpatico ai membri della squadra, ma si dimostra ben presto un uomo integerrimo e di alti ideali. Malgrado la sua età avanzata, è un uomo di grande intelletto e intuito e più di una volta saprà eludere gli scherzi di Batou e Motoko.

28 ago 2011

La Cometa




 


Incontrollabile
Imprevedibile
Ma così labile
Leggero come nuvole

Incontrollabile
Imprevedibile
Troppo indelebile
Nelle mie molecole

Così stabile
Irriducibile
Ma così labile
Leggero come nuvole


26 ago 2011

Il peso della valigia



Hai fatto tutta quella strada per arrivare fin qui
e ti è toccato partire bambina
con una piccola valigia di cartone
che hai cominciato a riempire

Due foglie di quella radura che non c'era già più
rossetti finti ed un astuccio di gemme
e la valigia ha cominciato a pesare
dovevi ancora partire...

E gli occhi han preso il colore del cielo
a furia di guardarlo
e con quegli occhi ciò che vedevi
nessuno può saperlo...

E sole pioggia neve tempesta
sulla valigia e nella tua testa
e gambe per andare
e bocca per baciare

Hai fatto tutta quella strada per arrivare fin qui
e ad ogni sosta c'era sempre qualcuno
e quasi sempre tu hai provato a parlare
ma non sentiva nessuno

E ti sei data, ti sei presa qualche cosa chissà
ma le parole che ti sono avanzate
sono finite tutte nella valigia
e li ci sono restate

E le tue gambe andavano sempre
solo sempre più adagio
e le tue braccia reggevano a stento
il peso della valigia

E sole pioggia neve tempesta
sulla valigia e nella tua testa
e gambe per andare
e bocca per baciare

Sole pioggia neve tempesta
sui tuoi capelli, su quello che hai visto
e braccia per tenere
e fianchi per ballare

Hai fatto tutta quella strada per arrivare fin qui
ma adesso, forse, ti puoi riposare
un bagno caldo e qualcosa di fresco
da bere e da mangiare

Ti apro io la valigia mentre tu resti li
e piano piano ti faccio vedere
c'erano solo quattro farfalle
un po' più dure a morire...



25 ago 2011

L'Innocenza



Vedere un Mondo in un granello di Sabbia
E un Cielo in un Fiore selvatico,
Tenere l'Infinito nel cavo della mano
E l'Eternità in un'ora...

19 ago 2011

Va' dove ti porta il Cuore

Quando la strada alle tue spalle è più lunga di quella che hai davanti, vedi una cosa che non avevi mai visto prima: la via che hai percorso non era dritta ma piena di bivi, ad ogni passo c'era una freccia che indicava una direzione diversa; da lì si dipartiva un viottolo, da là una stradina erbosa che si perdeva nei boschi.
Qualcuna di queste deviazioni l'hai imboccata senza accorgertene, qualcun'altra non l'avevi neanche vista; quelle che hai trascurato non sai dove ti avrebbero condotto, se in un posto migliore o peggiore; non lo sai ma ugualmente provi rimpianto. 

Potevi fare una cosa e non l'hai fatta, sei tornato indietro invece di andare avanti.

Lungo i bivi della tua strada incontri le altre vite: conoscerle o non conoscerle, viverle o non viverle a fondo o lasciarle perdere dipende soltanto dalla scelta che fai in un attimo; anche se non lo sai, tra proseguire dritto o deviare, spesso si gioca la tua esistenza, e quella di chi ti sta vicino.
Quando poi davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso, ma siediti e aspetta.
Respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato il giorno in cui sei venuta al mondo, senza farti distrarre da nulla, aspetta e aspetta ancora.
Stai ferma, in silenzio, e ascolta il tuo cuore.
Quando poi ti parla, alzati e va' dove lui ti porta.


18 ago 2011

Vita


Vita in Te ci credo
le nebbie si diradano
e oramai ti vedo...
non è stato facile
uscire da un passato
che mi ha lavato l'anima
fino quasi a renderla un pò sdrucita

Vita io ti credo
Tu, così purissima
da non sapere il modo,
l'arte di difendermi...
e cosi ho vissuto, quasi rotolandomi
per non dover ammettere d'aver perduto

Anche gli Angeli
capita a volte, sai, si sporcano
ma la sofferenza tocca il limite
e cosi cancella tutto,
e rinasce un Fiore sopra un fatto brutto

Siamo Angeli
con le rughe un pò feroci sugli zigomi
forse un pò più stanchi, ma più liberi
urgenti di un Amore
che raggiunge chi lo vuole respirare

Vita io Ti credo
dopo che ho guardato a lungo
adesso io mi siedo...
non ci sono rivincite
nè dubbi, nè incertezze
ora il fondo è limpido,
ora ascolto, immobile, le tue carezze...



17 ago 2011

Il Cervello del Cuore

 
La straordinaria scoperta ha finalmente stralciato ogni dubbio: il cuore ha un suo cervello.
A scoprirlo sono stati i ricercatori della nuova disciplina scientifica che prende il nome di Neurocardiologia. È stato scoperto che il cuore produce tre neurotrasmettitori (norepinefrina e dopamina) ed il cosiddetto ormone dell’equilibrio (ANF). Grazie ad un campo elettromagnetico, 40-60 volte superiore a quello del cervello, ad ogni battito, ogni cellula del corpo riceve informazioni precise e complessi messaggi che influenzano le nostre emozioni e la nostra salute mentale e fisica.I ricercatori scientifici dell'IHM (Istituto di HeartMath, in California) esplorano il meccanismo fisiologico con cui il cuore comunica col cervello, influenzando non solo le nostre percezioni, le nostre emozioni e la nostra salute, ma anche il nostro modo di vivere.
Una forma di comunicazione ottimale è, secondo questi studi, la "Sincronia".
Tale comunicazione si ottiene quando il ritmo del cervello e di altri sistemi biologici si sincronizzano con i modelli di battito ritmico del cuore. La sincronia diviene così un elemento essenziale per riflettere un equilibrio armonioso tra i due rami del sistema nervoso autonomo. Lo stato interno di accresciuta efficienza fisiologica migliora la salute, riduce i livelli di stress e riporta il corpo ad uno stato di equilibrio e di benessere.
Nella medicina cinese il cuore è considerato il centro della saggezza, e nell'antica tradizione vedica esso è il mediatore tra Cielo e Terra.
L'antica filosofia ayurvedica sostiene che il corpo possiede sette chakra o centri di forza, considerati punti focali per la ricezione e la trasmissione delle energie vitali. Il potente chakra del cuore si trova nel centro, tra i tre chakra superiori e i tre inferiori. I chakra superiori sono centri energetici di coscienza e comunicazione. I chakra inferiori rappresentano il dominio fisico e le emozioni corporee. Se mai esistesse un passaggio tra il sopra e il sotto, senza alcun dubbio sarebbe il chakra del cuore.
Ancora una volta la scienza moderna sta confermando l'antica saggezza.
Nel 1992 il ricercatore dello stress Doc Childre e Howard Martin hanno raccolto dati da varie tecnologie di scansione moderne, affermando che "L'intelligenza del cuore è l'intelligente flusso di consapevolezza che sperimentiamo quando la mente e le emozioni del corpo sono portati all'equilibrio e alla coerenza".  

Negli anni '70 i fisiologi John e Beatrice Lacey hanno scoperto che il cuore possiede il proprio sistema nervoso indipendente, che hanno chiamato "il cervello del cuore".
I loro studi hanno dimostrato che il cuore non ubbidisce automaticamente ai messaggi del cervello, ma di fatto interpreta i segnali neuronali e risponde basandosi sul corrente stato emotivo dell'individuo. I Lacey hanno concluso che il cuore applica una sua logica ben precisa, e che i battiti cardiaci non sono semplicemente i ritmi meccanici della vita, ma piuttosto rappresentano un linguaggio intelligente.
La ricerca ha condotto a specifiche tecniche che consentono di accedere a quella che definiscono "intelligenza coerente del cuore". Quando i soggetti focalizzano la loro attenzione sul cuore e attivano un sentimento che viene dal centro del cuore, come l'amore, l'apprezzamento o la premura amorevole, queste emozioni modificano istantaneamente il loro ritmo cardiaco in un tracciato più coerente. L'aumento della "coerenza" del battito cardiaco attiva a sua volta una cascata di eventi neuronali e biochimici che influiscono praticamente su tutti gli organi del corpo.
Gli studi dimostrano che "la coerenza del cuore" accresce l'intelligenza, riducendo l'attività del sistema nervoso simpatico (il nostro meccanismo "lotta o fuggi").
Coltivare sentimenti di amore, compassione, premura amorevole e apprezzamento influenza la nostra psicologia così da procurarci una vita più sana, più felice e più lunga.
L'influenza del cuore è potenziata dall'attività elettromagnetica, che è 5 mila volte più potente del campo elettromagnetico del cervello. I sentimenti come l'amore generano una coerenza quantificabile del campo del cuore, mentre le emozioni negative provocano incoerenza e disarmonia.
Il cuore diffonde le nostre emozioni nel mondo che ci circonda e, allo stesso modo, è influenzato dalle emozioni diffuse dagli altri. Quando un individuo si connette a un'altra persona attraverso il contatto fisico o semplicemente attraverso la cura amorevole, l'attività elettrica dei due cuori e cervelli in comunicazione s'intreccia, ed essi iniziano a trascinarsi a vicenda.
Questa ricerca presenta delle implicazioni ancora più profonde, collegate all'attivazione di un campo di guarigione su scala mondiale, poichè rivelano che la coerenza guaritrice dell'amore è contagiosa e può rapidamente propagarsi in tutta una popolazione.
Queste osservazioni suggeriscono che la coerenza o l'incoerenza emotiva di grandi gruppi di persone possono influenzare profondamente  un campo più ampio. La "Global Coherence Initiative" è un'iniziativa scientifica volta a determinare l'influenza coordinata di milioni di persone che praticano consapevolmente quello che essi definiscono "una premura amorevole e una intenzione focalizzate dal cuore e dirette a spostare la coscienza globale dall'instabilità e dalla discordia all'equilibrio, alla cooperazione e alla pace perenne".

Da "Evoluzione spontanea" Bruce Lipton & S. Bhaerman



16 ago 2011

Inno alla Dea

Io sono la Prima e l’Ultima
Io sono la Venerata e la Disprezzata,
Io sono la Prostituta e la Santa,
Io sono la Sposa e la Vergine,
Io sono la Madre e la Figlia,
Io sono le braccia di mia madre,
Io sono la sterile, eppure sono numerosi i miei figli,
Io sono la Donna sposata e la nubile,
Io sono Colei che dà alla luce e Colei che non ha mai partorito,
Io sono la Consolazione dei dolori del parto.
Io sono la Sposa e lo Sposo,
E fu il mio uomo che nutrì la mia fertilità,
Io sono la Madre di mio padre,
Io sono la Sorella di mio marito,
Ed egli è il mio figlio respinto.

Rispettatemi sempre,
Poiché io sono la Scandalosa e la Magnifica.


III sec. a. C. - Nag Hammadi, Egitto.


15 ago 2011

Vox Populi




Here we are at the start
I can feel the beating of our hearts
Here we are at the start...


Darkness falls, here comes the rain
To wash away the past and our names
Darkness falls, here comes the rain
To end it all, the blood and the game


Far, far away
In a land that Time can't change
Long, long ago
In a place of hearts and ghosts


Far, far away
In a land that Time can't change
Long, long ago
In a place of hearts and ghosts

14 ago 2011

La Linea Sottile


 

A mia volta non smetto di andare
anche se non si sa ancora dove
a mia volta invecchio alla svelta
perché non rinuncio a una certa illusione


Una faccia che sembra Destino
ed un vecchio che torna bambino
e traguardi che sono partenze
e un tramonto che è come un mattino

Per il cielo è un po’ presto
per l’inferno non c’è posto
per qualcuno è solo l’antipasto

A mia volta mi lascio un po' stare
e mi faccio un periodo di mare
che a mia volta non è che mi cerco
che poi non si sa cosa posso trovare
da me...

La linea sottile
fra il tuo bene e il tuo male
la linea sottile
fra dormire e sognare
c’è una linea sottile
fra tacere e subire

Cosa pensi di fare?
Da che parte vuoi stare?

Vuoi vedere che non era niente
vuoi vedere che era già tutto lì
vuoi vedere che è venuto il tempo
e che è facile cosi...

Fra la voglia e il piacere
fra la noia e il bicchiere
c’è una linea sottile
fra aspettare e scoppiare

Cosa pensi di fare?
Da che parte vuoi stare?

12 ago 2011

Eh già...!




Eh, già.....
sembrava la fine del mondo
ma sono ancora qua
ci vuole abilità
eh, già....
il freddo quando arriva poi va via
il tempo di inventarsi un'altra diavoleria

eh, già...
sembrava la fine del mondo
ma sono qua!
e non c'è niente che non va
non c'è niente da cambiare

Col cuore che batte più forte
la vita che va e non va
al diavolo non si vende...si regala!

Con l'anima che si pente
metà e metà
con l'aria, col sole
con la rabbia nel cuore
con l'odio, l'amore
in quattro parole...
io sono ancora qua!

Eh, già...io sono ancora qua!

Eh, già...
Ormai io sono vaccinato, sai
ci vuole fantasia
...e allora che si fa?
Riprenditi la vita che vuoi tu!

Io resto sempre in bilico
più o meno, su per giù
più giù, più su
più giù, più su
più su, più giù
più su...!

Col cuore che batte più forte
la vita che va e non va
con quello che non si prende
con quello che non si dà

Poi l'anima che si arrende
alla malinconia
poi piango, poi rido
poi non mi decido...cosa succederà?

Col cuore che batte più forte
la notte "adda passà"
al diavolo non si vende
...io sono ancora qua!

eh, già
eh, già
io sono ancora qua!

11 ago 2011

L'Essenza dell'Amore

Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre.
Sarete insieme quando le bianche ali della Morte disperderanno i vostri giorni.
E insieme sarete nella silenziosa memoria di Dio.


Ma vi sia spazio nella vostra unione.
E tra di voi danzino i venti dei cieli.
Amatevi l'un l'altro, ma non fate dell'Amore una prigione.


Piuttosto, siate come le acque di un fiume che scorre tra le sponde delle vostre anime.
Riempitevi l'un l'altro le coppe, ma non bevete da una sola coppa.
Nutritevi a vicenda, ma non mangiate dello stesso pane.
Cantate e danzate insieme, e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,
come lo sono le corde del liuto, che vibrino della stessa musica. 


Donatevi il cuore, ma l'uno non faccia da rifugio all'altro,
poiché solo la mano della Vita può contenere i vostri cuori.
E siate uniti, ma non troppo vicini.
Le colonne del tempio si ergono distanti tra loro,
e la quercia e il cipresso non crescono l'una all'ombra dell'altro.

Khalil Gibran



09 ago 2011

Rondo - Vampire Knight "Guilty" - Opening




Ad uno ad uno, i petali della Rosa bianca si schiudono
Il Ricordo di ieri è completamente svanito


Come una strada attraversata dalla luce,
così il Tempo scorre in silenzio...
Coloro che si erano smarriti, sono rinati a nuova vita


Il tuo sorriso dissolve le ombre del mio cuore...
Quante altre volte si è realizzato quel sogno?
Anche se un tramonto è abbastanza per te,
Le nostre ombre, dissolvendosi, si sovrappongono.

Non siamo così lontani, questa profondità infinita
Mi fa sentire come se il Destino fosse nelle nostre mani
Cerco di afferrarlo ancora e ancora
Ma continuo a perderlo, ancora e ancora

E così per caso ci siamo incontrati...

Come il cielo desidera il sangue, i fiori aspettano la pioggia
e la notte trasforma il domani nel presente
,
Così due cuori diventeranno uno solo...
E' questo ciò che hai sempre desiderato?

Uno dopo l'altro, i petali della Rosa bianca si schiudono
Il nostro amore durerà in eterno

08 ago 2011

La Via dell'Anima






















La Vita deve essere una Ricerca,
non un desiderio da realizzare, ma una costante ricerca.

Non deve essere un'ambizione a diventare questo o quello,
ma una ricerca per scoprire chi sei, per comprendere di cosa hai realmente bisogno.
Diventare è la malattia dell’anima.

La vita diventa più ricca
quando l’amore e l’amicizia crescono, si espandono, si ampliano.
Se diventi più sensibile al mondo esterno, la tua vita diventa più grande, più piena.

Non è più uno stagno, diventa un immenso oceano.

Non si limita più a te, la tua famiglia, le tue cose.

La tua esistenza non può essere così povera e limitata.
L'anima non possiede confini, non conosce limiti nè limitazioni.
L'anima più felice vive in continua espansione.

06 ago 2011

Il Fiume della Vita

Da giovani si somiglia ai torrenti di montagna
lontani miglia e miglia dall'Oceano.
Come chiacchierano e gorgogliano,
come spumeggiano, corrono, turbinano,
si buttano dai precipizi in modo spettacolare.
Con quanta rabbia urtano contro le rocce
e trascinano la preda nei gorghi traditori.
Ma via via che il fiume diventa più largo
si fanno più calmi e pensosi.
Eccoli diventati fiumi calmi e silenziosi.
Avanzano senza dare l'impressione della velocità
e quanto più si avvicinano all'Oceano,
tanto meno si direbbe che si muovano.
     Lao-Tse








05 ago 2011

E 51: Il Tuono - L'Eccitante

Immagine:
Tuono su Tuono: moto impetuoso che porta paura e tremore, spavento e eccitazione, ma anche allegria. Scossa salutare; imparando a gestire la paura si resta sereni.

Sentenza:
«Il tuono viene: allarme! allarme!», ma la paura reca buona fortuna. «Ridere e parlare: ah! ah!», perché dopo segue la norma. «Il tuono spaventa per cento miglia». «Ma non si lasciano cadere il cucchiaio sacrificale e il calice».




Questa è la descrizione che l'Oracolo ci fornisce riguardo all'esagramma dell'Eccitante, che indica dei periodi in cui si può verificare, in una determinata circostanza, un evento inaspettato, una "scossa" capace di smuovere le cose, una sorpresa che può impaurire, ma allo stesso tempo crea un effetto positivo.
Il Tuono parla di “calma interiore in mezzo alla burrasca del moto esterno”.
Il segreto di questo esagramma è di imparare ad accogliere la paura. Una grande, impetuosa paura. Vivere un "terremoto interiore" che ci scuote e ci fa tremare, ma che ci risveglia dal torpore nel quale ci siamo lasciati scivolare.
Con l'Eccitante, il nobile “temendo e tremando mette ordine nella sua vita ed esplora se stesso”.
E’ la capacità di muoverci nel mezzo della tempesta e di procedere dritti. Di solcare le acque pericolose e cogliere sia l'attrazione che il bisogno di fuga, senza esserne trascinati via.

04 ago 2011

Hana Kagari - On/Off

Ho avuto modo di conoscere ed apprezzare gli On/Off grazie alla OST di Vampire Knight, ma cercando Hana Kagari della Shizukusa ho scovato questa Hana Kagari (Cesto di Frutta) della band...mi è entrata in testa al primo ascolto, ha una melodia molto particolare che riesce a dissipare anche il malumore! :-)




Fluttering, while we meet and apart,
They are dancing in the wind, the cherry blossoms.

My dear friend, where is he now?
With whom is he watching this beautiful sky?
It becomes a painful fragment of a dream, sticking to my heart.

Around this same time without any reasons,
You suddenly feel this pain I felt,
Its as if our lives became intertwined.

Hana Kagari

Fluttering right now, while we meet and apart,
They are dancing in the wind, the cherry blossoms,
The tears of a spring, the two of us have to carry them,
So the promise we made keeps guiding us.

Every time this body is reflected by the mirror,
My trembling heart overlaps with yours,
Just like two stars become one and floating to the moon.

Hana Kagari

You bathe in soft light and flickering,
Wearing clothes made of flowers,
When the day breaks, the flickering moon is the divine spirit of our dreams,
Floating quietly, it covers our future in mist.

Fluttering right now, while we meet and apart,
They are dancing in the wind, the cherry blossoms,
I hold in this hand, the overflowing tears of the spring
I reached out,
Our future overlapped quietly,
So the promise we made keeps guiding us

02 ago 2011

Suna No Oshiro



In the quietly flowing
White Castle of sand
Dried clouds pass by
That gray me
Just watched their vanishing
Intently

Into the castle of sand that I built
From gathering the stars
My tiny prayer
Falls

Waves that lay in waiting
Sweep you off your feet

A world of darkness...
A world of silence...

While the prayer that seems like it'll vanish soon
Is fanned by the wind
Nevertheless, I continue to light it
While I messed up again and again

The waves that lay in waiting
Sweep away the castle of sand that I built
With chilled hands

Please, someone...

01 ago 2011

Il possesso

Non essere possessivo,
perché quando cerchi di possedere qualcuno,
in realtà mostri che non possiedi nulla;
altrimenti non dovresti fare un tale sforzo.
Se ne sei già il padrone, perché sforzarti?

Non chiamare Amore il desiderio di possedere
qualcuno che non ti appartiene.
L'unica cosa che possiedi davvero è
il tuo amore, l'amore che provi per lui.

Se ami una persona e cerchi di possederla,
in realtà non la ami davvero.
Non sei neanche certo che quella persona ami te.
Ecco perché crei tutte quelle misure di sicurezza,
la circondi di restrizioni e furbizie di ogni genere;
ma così facendo uccidi l'amore.

L'amore dà libertà,
l'amore si nutre di libertà,
l'amore è, nel suo nucleo essenziale, libertà.
Se ami davvero una persona, devi lasciarla libera.
Solo se torna da te, potrai dire che ti ama.